Elenco comunale delle associazioni di volontariato e piano patrocini

volontariatoIl Comune ha istituito un elenco delle associazioni e organizzazioni di volontariato attive nel nostro territorio, per valorizzarne sempre più il ruolo fondamentale; inoltre ha fissato i criteri e i tempi per la formazione del Piano dei Patrocini, un importante strumento di programmazione delle iniziative per le quali i promotori chiedono il sostegno del Comune. Invitiamo quindi le associazioni a scaricare la documentazione e la modulistica utili; mentre per l'iscrizione all'elenco non ci sono scadenze, per la formazione del piano patrocini è bene verificare i periodi utili alla presentazione delle domande.

Elenco associazioni

Un elenco completo e aggiornato consentirà di migliorare il coordinamento tra le associazioni e l’amministrazione, oltre che di dare la visibilità più adeguata, sui canali istituzionali, alle organizzazioni di volontariato e alle loro iniziative. Uno strumento importante, che va nella direzione di un sempre maggiore sostegno alla funzione delle associazioni nella vita della nostra comunità. L'elenco è suddiviso tra Organizzazioni di volontariato e Associazioni di promozione sociale; ogni settore, in base alla materia trattata, sarà articolato nei seguenti ambiti:
a) Socio assistenziale e sanitario;
b) Tutela e promozione dei diritti;
c) Attività educative, culturali, sportive e ricreative;
d) Tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale;
e) Protezione civile.
Non possono invece essere iscritti all'elenco partiti, associazioni sindacali, professionali e di categoria e/o associazioni che abbiano come finalità la tutela diretta degli interessi economici degli associati.
Per saperne di più:
vedi la scheda di approfondimento, con la modulistica e la documentazione necessaria per iscriversi
Per l'elenco delle associazioni, vai alla sezione dedicata

Piano del Patrocini

Possono presentare domanda:
a) enti pubblici;
b) associazioni, fondazioni, comitati e altri soggetti di carattere privato, dotati o meno di personalità giuridica, operanti senza fini di lucro;
c) soggetti privati di natura commerciale ove l’iniziativa proposta sia senza finalità di lucro e gli eventuali proventi dell’evento, una volta coperte le spese, vengano totalmente impiegati per la realizzazione dello stesso o devoluti in beneficenza;
d) persone fisiche per iniziative dirette alla valorizzazione di beni di rilevante valore storico-artistico o ambientale di proprietà pubblica o privata, dei quali sia consentita la fruibilità pubblica o l’utilizzazione da parte di strutture pubbliche operanti nel campo socio-culturale o della promozione del territorio.

vedi la scheda di approfondimento, con l'avviso e gli allegati, e con il modulo di richiesta