Piano di mobilità ciclabile

bicinews

È stato presentato ilnuovo Piano di Mobilità Ciclabile di Valsamoggia, che entro il 2019 permetterà di creare una rete tra i percorsi esistenti e quelli di nuova realizzazione.

Anche per favorire quel turismo “green” che sta avendo grande espansione, dopo la riqualificazione della Piccola Cassia, si prosegue con sul resto della rete, migliorando o riqualificando i percorsi esistenti e creando nuovi tracciati, fino ad ottenere un’articolata rete di vie che interesserà le diverse municipalità e collegherà Ponte Samoggia a Savigno.

Viste le caratteristiche disomogenee del territorio, i tipi di percorso saranno diversi: ciclabili extraurbane in sede propria, ma anche ciclabili lungofiume e in fasce di rispetto demaniali; inoltre saranno necessari interventi per una “viabilità dolce”, con la riduzione della velocità massima nelle strade extraurbane e barriere fisiche  come i dossi in asfalto allungati.

In allegato le slide di presentazione del piano, dove si possono osservare i percorsi già esistenti (in rosso), quelli in progettazione (in giallo), quelli lungofiume (in verde) e i tratti di viabilità dolce (in azzurro).