Nuove spese di frequenza scolastica detraibili

mensa detraibileAi sensi della nuova lettera e-bis) dell’art. 15 T.U.I.R. (Testo Unico delle Imposte sui Redditi), a partire dai redditi 2015 sono detraibili per un importo annuo non superiore a 400 euro per alunno, le spese di frequenza scolastica, tra cui le spese sostenute per il servizio mensa.

Ai fini della certificazione della spesa, nel caso di pagamenti del servizio di mensa a mezzo banca o posta, fa fede la ricevuta rilasciata dalla propria banca o quella del bollettino postale.

Nel caso però in cui i genitori non avessero conservato le ricevute dei pagamenti del servizio di mensa, o nel caso in cui le ricevute di pagamento in loro possesso non riportassero nel dettaglio la causale di pagamento con riferimento al servizio, all'anno e al fruitore, il comune può rilasciare dietro richiesta della famiglia una certificazione relativa alle somme pagate nel corso dell'anno solare in relazione al singolo bambino.
E' possibile utilizzare il modulo allegato, da presentare agli sportelli polifunzionali, oppure inviare una mail di richiesta (con i dati  indicati nel modello) agli indirizzi: ptacconi@comune.valsamoggia.bo.it (per le scuole di Bazzano) oppure rlenzarini@comune.valsamoggia.bo.it (per tutte le altre scuole).
La richiesta verrà evasa nel giro di qualche giorno.