Cosa fare in caso di frana

prima

>> Informati se nel territorio sono presenti aree a rischio di frana;

>> Osserva il terreno per notare piccole frane o variazioni che possono essere precursori di frane;

>> A volte, prima delle frane sono visibili lesioni sugli edifici; alcuni muri tendono a ruotare o traslare;

>> Allontanati dai corsi d’acqua o dalle incisioni torrentizie dove ci possono essere colate rapide di fango;

>> Tieniti informato su avvisi di condizioni meteorologiche avverse. Anche in seguito è importante seguire l’evoluzione degli eventi sui mezzi di comunicazione.

 durante

>> Non soffermarti sotto pali o tralicci: potrebbero crollare o cadere;

>> Se la frana viene verso di te o se è sotto di te, allontanati verso un posto più elevato o stabile;

>> Se non è possibile scappare, rannicchiati il più possibile su te stesso e proteggi la tua testa;

>> Guarda sempre la frana facendo attenzione a pietre o oggetti che, rimbalzando, ti potrebbero colpire;

>> Se lungo la strada trovi una frana appena caduta, cerca di segnalare il pericolo alle altre automobili.

>> Non avvicinarti al ciglio di una frana perché è instabile;

dopo

>> Allontanati dall’area in frana. Può esservi il rischio di altri movimenti del terreno;

>> Controlla se vi sono feriti o persone intrappolate, senza entrare nell’area in frana, e se vi sono persone che hanno bisogno di assistenza, soprattutto bambini, anziani e disabili; segnalalo ai soccorritori

>> Le frane possono provocare la rottura di linee elettriche, del gas e dell’acqua e l’interruzione di strade e ferrovie. Segnala eventuali interruzioni alle autorità;

>> Se c’è perdita di gas da un palazzo, non entrare per chiudere il rubinetto. Se c’è un interruttore generale esterno chiudilo e segnalalo al personale specializzato.

 

vedi anche: Sei pronto? Quel che c'è da sapere in caso di emergenza