100 computer per le scuole di Valsamoggia

LINUX 122 dicembre 2015

Nelle scuole di Valsamoggia sono in arrivo 100 nuovi notebook per chi deve formare gli adulti di domani. Non si tratta, come spesso accade, di vecchi pc scartati dagli uffici ma di computer nuovi che vengono acquistati per le scuole, grazie all’impiego di risorse del nuovo Comune derivato dalla fusione, per un investimento complessivo di 50mila euro. La consegna alle classi è prevista indicativamente per il mese di febbraio nel corso di una lezione interattiva con gli studenti dell’IIS Belluzzi-Fioravanti.

 
100 computer per le scuole di Valsamoggia
Le risorse sono stanziate nel bilancio del nuovo comune unico

Valsamoggia, 22 dicembre 2015 – Nelle scuole di Valsamoggia sono in arrivo 100 nuovi notebook per chi deve formare gli adulti di domani. Non si tratta, come spesso accade, di vecchi pc scartati dagli uffici ma di computer nuovi che vengono acquistati per le scuole, grazie all’impiego di risorse del nuovo comune derivato dalla fusione, per un investimento complessivo di 50mila euro.

La consegna alle classi, prevista indicativamente per il mese di febbraio, sarà anche l’occasione per fare una lezione interattiva molto particolare. Con l’aiuto degli studenti dell’IIS Belluzzi-Fioravanti, in questo caso docenti d’eccezione, un centinaio di studenti di Valsamoggia si cimenterà nell’installazione del sistema operativo sui nuovi computer, che saranno tutti dotati anche di software Linux Open Source. Per l’organizzazione dell’evento abbiamo chiesto la collaborazione di Erlug, la principale associazione bolognese che si occupa di diffondere i principi e l’uso del software Open Source.

“E’ una grande soddisfazione poter dotare i nostri ragazzi degli strumenti idonei alla didattica– dichiara il Sindaco Daniele Ruscigno – perché la scuola non deve essere la nostra Cenerentola, quella che subisce i maggiori tagli quando le risorse scarseggiano. Noi a Valsamoggia, grazie alla riforma istituzionale che ci ha visti protagonisti, siamo in grado di fare quello che fino a pochi anni fa era impossibile per questo territorio: aumentare i servizi e la loro qualità. E farlo a partire dalle scuole, i luoghi dove si formano gli adulti di domani. Fatti e non parole, che migliorano anche la vita di una comunità che ha investito tanto in una riforma amministrativa che ha reso più forte il nostro territorio”.

ERLUG (www.erlug.linux.it) è un'associazione culturale con il compito di promuovere la più ampia diffusione dell'informatica e della telematica, con particolare attenzione al software cosiddetto “Open Source” e “Software Libero”.