A Vignola Day Hospital oncologico per i cittadini di Valsamoggia

2013 201524074 luglio 2015

Dal prossimo autunno i cittadini di Valsamoggia che devono eseguire cicli di chemioterapia potranno farlo anche presso il vicino ospedale di Vignola, oltre che nei cinque Day Hospital oncologici dell’area metropolitana di Bologna. I cittadini di Valsamoggia che decideranno di rivolgersi a Vignola per la chemioterapia potranno continuare ad essere seguiti dal proprio ospedale di riferimento. Saranno i medici dei due ospedali a mettersi in contatto per tutti gli aspetti clinici e sanitari che riguardano il paziente.

Dal prossimo autunno i cittadini di Valsamoggia che devono eseguire cicli di chemioterapia potranno farlo anche presso il vicino ospedale di Vignola, oltre che nei cinque Day Hospital oncologici dell’area metropolitana di Bologna (Bellaria, Bentivoglio, San Giovanni in Persiceto, S. Orsola-Malpighi e Vergato).

L’accordo raggiunto oggi dal Sindaco del Comune di Valsamoggia, Daniele Ruscigno, e dai direttori generali dell’Azienda USL di Bologna, Chiara Gibertoni, e dell’Azienda Usl di Modena, Massimo Annicchiarico, supera i confini amministrativi delle singole Aziende sanitarie per andare incontro ai bisogni dei cittadini.

“Abbiamo trovato finalmente la soluzione – dichiara con soddisfazione il Sindaco di Valsamoggia, Daniele Ruscigno – lasciando da parte le ormai vecchie logiche territoriali e seguendo la via maestra del fare rete a tutti i livelli e in tutti gli ambiti, che si tratti di Comuni o di collaborazioni tra le Aziende Sanitarie. Grazie a un importante accordo tra le Aziende USL di Bologna e Modena, i cittadini di Valsamoggia potranno ricevere le cure di cui hanno bisogno recandosi al day hospital oncologico di Vignola, già operativo, a 10 minuti di strada da Valsamoggia, facilmente raggiungibile da valle con la pedemontana di Bazzano, e dalla collina con la provinciale verso la direttrice modenese”.

L’accordo prevede che il cittadino possa scegliere dove eseguire la chemioterapia, potendo contare sulla certezza di un Day Hospital Oncologico qualificato vicino casa, quello dell’ospedale di Vignola, che garantisce già da tempo questo tipo di trattamenti. Ai casi già in carico si potranno aggiungere, quindi, i pazienti che ogni anno a Valsamoggia devono eseguire cicli di chemioterapia.

I cittadini di Valsamoggia che decideranno di rivolgersi a Vignola per la chemioterapia potranno continuare ad essere seguiti dal proprio ospedale di riferimento. Saranno i medici dei due ospedali a mettersi in contatto per tutti gli aspetti clinici e sanitari che riguardano il paziente.

L’accordo diventerà operativo entro l’autunno, tempo necessario a consentire all’Azienda Usl di Modena di completare i lavori di ampliamento del Day Hospital oncologico di Vignola, che permetteranno alla struttura di accogliere anche i pazienti residenti a Valsamoggia.

“L’accordo con l’Azienda USL di Modena - commenta Chiara Gibertoni - va nella direzione, più volte indicata dall’Assessorato regionale alle Politiche per la Salute, dell’abbattimento delle barriere tra le Aziende sanitarie. Per il cittadino la sanità in Emilia-Romagna è una e unica e deve poterne usufruire senza limitazioni che hanno la loro ragion d’essere in questioni di carattere amministrativo. La collaborazione tra le Aziende evita inutili ridondanze e consente di utilizzare al meglio le risorse, in un’ottica di sistema, puntando prioritariamente a garantire risposte ai bisogni dei cittadini”.

“Una soluzione efficace per i nostri malati che fino ad oggi dovevano affrontare trasferte impegnative per curarsi – conclude Ruscigno –. Una soluzione che ottimizza le risorse, in un periodo in cui è necessario creare sinergie rafforzando quel che c'è per investire di più, ad esempio, sulla riduzione delle liste di attesa. Una soluzione che è arrivata senza clamori mediatici ma lavorando sodo, perché la salute dei cittadini di Valsamoggia rappresenta per noi una priorità assoluta. L'esigenza del day hospital oncologico e, più in generale, del potenziamento dei servizi sanitari territoriali è sempre stato un impegno di tutti e lo dimostra il voto unanime su questo tema in Consiglio Comunale”.