La famiglia Boccadiferro

La famiglia Boccadiferro ebbe signoria su Castello di Serravalle e ne occupò il castello; Francesco Boccadiferro aveva sposato infatti Bitinia di Giacomo Odoni, e un ricco possidente locale. Ebbero beni anche a Pìumazzo. La famiglia militò a Bologna nella parte bentivolesca ed ebbe una villa fuori porta Santo Stefano, chiamata «Rocca d'Amore», curiosa denominazione a cui pare legata anche l’oscura iscrizione datata 1684 situata su una parete interna dell'edificio: «Da una boccadiferro un bacio d'oro». Nel 1613 in quella villa venne rappresentata una commedia di Ottone Ageni dal titolo La pudica di Serravalle. A Bologna l'insigne dottore Lodovico Boccadiferro (XVl sec.) venne sepolto nella chiesa di San Francesco con un interessante monumento. La famiglia possedeva anche una cappella in San Domenico.

 

(fonte: “Le valli del Samoggia e del Lavino nella Storia. Itinerari luoghi personaggi” Edito dalla Comunità Montana Unione dei Comuni Valle del Samoggia 2007)