Chiesa di Santa Croce

chiesascrocesavigno"La piccola chiesuola parrocchiale onde parliamo sorge sul pendio della catena degli Appenini in vicinanza del confine degli stati estensi con quelli del Pontefice. L’interno della medesima è a travi, di semplice struttura con tre altari; sopra il maggiore dei quali è una nicchia con entro una croce, nella quale conservarsi un poco di quel santo legno onde si compose il patibolo del Giustissimo fra gli uomini, e questa nicchia è coperta da una tela dipinta su cui vedesi ritratta santa Lucia, e santa Apollonia”.*
La località di Santa Croce si trova a 7 km dalla località di Savigno, la sua chiesa nel XVI secolo era un Oratorio che solo nel 1759 fu dichiarato sede parrocchiale. Crollato l’edificio a seguito di una frana, fu ricostruito su disegno del Brighenti nel 1878; nel 1894 fu costruito anche il campanile.
Alla costruzione della chiesa partecipò attivamente la popolazione che, si racconta, ogni domenica cantando le litanie portavano al cantiere sassi e sabbia..

*le stampe e i testi sono tratti da “Le Chiese parrocchiali della diocesi di Bologna. Ritratte e descritte.”Bologna Litografia di Enrico Corty. Tipografia di San Tommaso d’Aquino 1847. (Ristampa anastatica di Arnaldo Forni Editore. San Giovanni in Persiceto – BO- 1997)


Foto: Michele Garagnani