Antonio Garelli

Nato a Oliveto, fu patriota e volontario della Legione bolognese a Roma nel 1849, durante l’assedio portato dalle truppe francesi. Divenne abate e scrisse un singolare poemetto o piuttosto una lunga poesia intitolata “Gli olivetani a Fossalta” nella quale egli descrive in toni tragicomici la partecipazione dei cittadini di Oliveto e Stiore alla storica battaglia del 1249 tra Bolognesi e Modenesi.

 

(fonte: “Le valli del Samoggia e del Lavino nella Storia. Itinerari luoghi personaggi” Edito dalla Comunità Montana Unione dei Comuni Valle del Samoggia 2007)