Pubblicazione di matrimonio

Cos'è

L'Ufficiale dello Stato Civile accerta l'insussistenza di impedimenti alla celebrazione del matrimonio, "pubblicizzando" l'intenzione degli sposi con la trasmissione online all'Albo Pretorio del Comune.

a chi rivolgersi

Sportelli Polifunzionali del Cittadino

Documentazione necessaria

Devono essere presentati dagli sposi in sede di richiesta di pubblicazione (oltre al documento d’identità), i seguenti documenti non acquisibili d'ufficio, qualora ricorra la particolare situazione:
- la richiesta di pubblicazione del Parroco o del Ministro del Culto, in caso di matrimonio religioso;
- nulla osta dello straniero che intende sposarsi in Italia; qualora il nulla osta non contenga l’indicazione della paternità e maternità, è necessario esibire anche un certificato di nascita, debitamente tradotto e legalizzato, che contenga tale indicazione
- decreto del Tribunale di dispensa o riduzione dei termini di pubblicazione;
- decreto del Tribunale di autorizzazione a contrarre matrimonio in caso di parentela o affinità tra i coniugi (art. 87 c.c.);
- decreto del Tribunale di autorizzazione a contrarre matrimonio in presenza di divieto temporaneo (art. 89 c.c.);
- decreto del Tribunale di ammissione al matrimonio del minore d'età.

Per saperne di più clicca su avanti