Censimento degli alberi monumentali

alberi-monumentali-e-gestione-del-verdeAl via il censimento degli alberi monumentali presenti sul territorio comunale, in collaborazione col Corpo Forestale dello Stato e il Servizio Parchi e Risorse Forestali della Regione Emilia-Romagna

Sono alberi monumentali quelli considerati rari esempi di maestosità, di longevità, che si distinguono per età e dimensioni o di particolare pregio naturalistico, per rarità botanica e peculiarità delle specie. Ma lo sono anche quelli che hanno un pregio in riferimento ad eventi storici o memorie culturali o documentarie rilevanti.

Questa definizione nasce dalla Legge n.10 del 14/01/2013, “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani” e dal successivo Decreto attuativo del 23/10/2014 "Istituzione dell’elenco degli alberi monumentali d’Italia e principi e criteri direttivi per il loro censimento", che stabiliscono l'obbligo per i comuni di censire i propri alberi monumentali attraverso il coordinamento delle Regioni e del Corpo forestale dello Stato.

Agli alberi monumentali vengono quindi riconosciuti sia un valore ambientale, ma anche un valore culturale: non sono, infatti, solo “grandi alberi di bell’aspetto”, essi sono soprattutto dei “sopravvissuti”, testimonianze di un paesaggio, di un ecosistema, di un uso del suolo e di una precisa fase della vita degli uomini che attraverso le generazioni li hanno piantati, accuditi e a vario titolo goduti.

Col censimento, che ha preso avvio a maggio 2015 e che si concluderà a luglio di quest'anno, verranno quindi schedati:

- gli alberi ad alto fusto, isolati o facenti parte di formazioni boschive naturali o artificiali ovunque ubicate, oppure gli alberi secolari tipici, che possano essere considerati come rari esempi di maestosità e longevità, per età o dimensioni, o di particolare pregio naturalistico, per rarità botanica e peculiarità della specie, ovvero che rechino un preciso riferimento ad eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico, culturale, documentario o delle tradizioni locali;

-  i filari e le alberate di particolare pregio paesaggistico, monumentale, storico e culturale, compresi quelli inseriti nei centri urbani;

-  gli alberi ad alto fusto inseriti in particolari complessi architettonici di importanza storica e culturale, quali ad esempio ville, monasteri, chiese, orti botanici e residenze storiche private.

La schedatura potrà essere fatta da associazioni, istituti scolastici, enti territoriali o singoli cittadini utilizzando l'apposita scheda di segnalazione.

Gli alberi che dovranno essere censiti dovranno rientrare nella definizione di albero monumentale e possedere i criteri per l’attribuzione del carattere di monumentalità stabiliti dal Decreto e per ognuno di essi dovrà essere compilata l’apposita scheda di identificazione supportata da documentazione fotografica.

Una volta completato l’elenco degli alberi monumentali, esso verrà approvato con apposito atto amministrativo e ne sarà data notifica al proprietario, oltre che pubblicato all’Albo Pretorio del Comune.

Il nostro Comune ha aderito all'opportunità di avvalersi del Corpo Forestale dello Stato, ma chi volesse contribuire inviando scheda di segnalazione, scheda di identificazione e documentazione fotografica potrà farlo inviando il tutto esclusivamente in formato digitale entro il 15 luglio 2015, tramite posta elettronica (info@comune.valsamoggia.bo.it), oppure consegnando o spedendo con raccomandata su supporto digitale (dvd, usb ecc.) ad uno degli sportelli polifunzionali del Comune, con i riferimenti del mittente, ed indicando nell'oggetto “censimento alberi monumentali 2015”.

Nello specifico, per quanto concerne le foto da allegare alla scheda di identificazione vanno scattate più di una foto per ognuno dei punti sotto riportati:
- una foto dell’albero intero o nel caso di gruppo/filare una foto in cui lo si veda in toto;
- una foto che permetta di osservare il suo inserimento nel paesaggio circostante

- foto indicative di eventuali patologie, difetti o ancora particolarità presenti.

Per approfondire può essere utile consultare la guida messa a punto dal Corpo forestale dello stato.

L'amministrazione ringrazia fin d'ora tutti i cittadini o le associazioni che vorranno collaborare.

Ulteriori informazioni:
al Servizio Ambiente del Comune, tel. 051.836411 dalle 8.30 alle 9.30

alla pagina dedicata della Regione: http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/parchi-natura2000/notizie/primo-piano/Censimento-degli-alberi-monumentali-Italia