Accertamento di compatibilità paesaggistica

Servizio

ISTANZA PER ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITA' PAESAGGISTICA (art. 167 D.Lgs. 42/2004)

Cos'è

L'autorizzazione paesaggistica è obbligatoria per opere ed interventi da realizzarsi su beni soggetti a tutela (cfr. tavola AB.PSC.1.3 del PSC) che determinino modificazioni nell'aspetto visibile dei beni stessi e quindi producano un impatto dal punto di vista paesaggistico.

Considerato che l'autorizzazione paesaggistica non può essere rilasciata in sanatoria successivamente alla realizzazione, anche parziale, degli interventi, l'art.167 del suddetto D. Lgs. prevede, in caso di realizzazione di opere in aree con vincolo paesaggistico in assenza di autorizzazione in difformità dalla stessa, alternativamente:

  1. sanzione demolitoria della rimessione in pristino a spese del trasgressore;

  2. pagamento, a titolo di sanzione, di una somma equivalente al maggior importo tra il danno arrecato ed il profitto conseguito mediante la trasgressione, da determinarsi previa perizia di stima, qualora venga accertata la compatibilità paesaggistica, secondo le procedure di cui al Comma 5, nei seguenti casi:

  • per lavori realizzati in assenza difformità dall'autorizzazione paesaggistica che non abbiano determinato creazione di superfici utili volumi ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;

  • per l'impiego di materiali in difformità dall'Autorizzazione Paesaggistica;

  • per lavori configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria straordinaria ai sensi dell'Art. 3 del DPR 6/6/2001, n. 380.

Modulistica

Modulo di domanda

v. anche oltre, sezione Documentazione, per i dettagli e le modalità di presentazione

A chi rivolgersi

Sportello Polifunzionale

Per saperne di più clicca su Avanti