Potatura ordinaria di alberi

Servizio

Potatura ordinaria di alberi

Cos'è

Gli interventi di potatura ordinaria non sono soggetti a comunicazione preventiva al comune.

Debbono essere eseguiti a regola d'arte, cioè tendere a mantenere la chioma di ogni esemplare arboreo integra e a portamento naturale tipico delle singole specie botaniche.

Per potature a regola d’arte si intendono tagli di diametro non superiore a 7 cm:
•    su latifoglie decidue quelle invernali effettuate nel periodo 1 novembre – 31 marzo
•    su sempreverdi oltre che nel periodo autunno/inverno anche nel periodo di riposo vegetativo estivo (dal 1 Luglio al 31 Agosto).

La rimonda dal secco consiste nella sola asportazione di rami o branche non più vegete, di rami scarsamente vigorosi o dei succhioni e polloni su esemplari di latifoglie e la sola asportazione di rami o branche non più vegete su esemplari di conifere. Tali interventi sono consentiti nell’arco di tutto l’anno, anche se devono essere eseguiti preferibilmente nei mesi estivi, senza limitazioni di taglio.

Sono sempre vietati gli interventi di capitozzatura, cioè i tagli che interrompono la “freccia” dell'albero perché compromettono la vitalità della pianta, su qualsiasi specie.

Nel caso in cui l’esemplare arboreo da potare appartenga al genere Platanus il proprietario o i soggetti formalmente delegati dovranno obbligatoriamente chiedere mediante comunicazione scritta l’autorizzazione al Servizio Fitosanitario Regionale di Bologna.

A chi rivolgersi

Sportello Polifunzionale

Per saperne di più clicca su Avanti