Aut/Aut, festival contro le mafie

autautPer il terzo anno torna AUT AUT – Festival regionale contro le mafie, nato nel 2012 con l’ambizioso progetto di “istituire” un evento culturale, sportivo e di aggiornamento sul tema della legalità e della lotta contro la criminalità organizzata. L’idea di realizzare una rassegna su queste tematiche è nata dalla volontà di intervenire concretamente sul territorio per informare il maggior numero di persone su quello che da anni accade nella nostra Regione e tenere costantemente alta l’attenzione su una simile situazione. Dopo le precedenti esperienze, l’edizione di quest’anno ha l’obiettivo di coinvolgere maggiormente i giovani attaverso due modi diversi: come spettatori di dibattiti  all’interno delle mura scolastiche e come protagonisti di un percorso già avviato nel corso dell’anno e di cui si tireranno le somme proprio nei giorni del Festival. Sempre pensando a loro, parte del programma di AUT AUT sarà dedicato al cinema con proiezioni rivolte agli studenti ed altre aperte al pubblico.
Il Festival, infine, non si esaurisce con gli eventi sportivi di domenica 11 maggio, ma continuerà con la seconda edizione del Corso di Formazione per Amministratori Pubblici e con il progetto “il teatro vs le mafie” che si svilupperà nei prossimi mesi.

Guarda Aut/Aut sul TG regionale

 

murobassoEvento per il pubblico a Valsamoggia
proiezione del documentario "MURO BASSO"
venerdì 9 maggio alle 21
presso il Cinemax (viale Carducci 17, località Bazzano - Valsamoggia)

“Questa è la generazione antimafia figlia degli eroi”, spiegano i registi a Il Fatto Quotidiano, “di persone che lavorano sui beni confiscati alle mafie, spazi convertiti nei quali diventa cruciale l’intervento attivo della comunità. “Muro Basso” percorre un’Italia che sembra composta da isole, nella quale prende corpo e cresce l’impegno delle generazioni nuove, dove ci sembra di vedere un piccolo Rinascimento, di essere testimoni di una rivoluzione lenta. Per noi è la seconda generazione del senso civico”. Il documentario (prodotto dalla factory bolognese Caucaso, in collaborazione con Libera, Gruppo Abele e nato soprattutto grazie a una ricerca in seno al dipartimento di scienze dell’educazione dell’Università di Bologna) ci fa incontrare gli attivisti che stanno facendo rivivere con il loro lavoro alcuni luoghi confiscati e si muove, per un'ora di film, tra il casolare Cascina Caccia, sequestrato alla famiglia Belfiore in provincia di Torino, l’Area Millepioppi a Salsomaggiore Terme (Parma), ex proprietà di un usuraio, e l’ex villa del cassiere della Sacra Corona Unita, Villa Santa Barbara, in provincia di Brindisi.
vedi la scheda del film sul sito di Caucaso

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO:
VALORIZZARE la cultura della Legalità, della Lotta alla Mafia e diffondere il messaggio del rispetto per le Istituzioni e per le regole sociali, in particolar modo nei confronti dei giovani.
ISTITUIRE un “Festival delle Associazioni No Mafie” che abbia dimensione regionale/nazionale per discutere, attraverso momenti di incontro e attività sportive, le tematiche della legalità, coinvolgendo rappresentanti delle Associazioni e personalità che possano approfondire tali argomenti.
OFFRIRE a tutti i cittadini del territorio un’ulteriore occasione per vivere momenti di sport e di cultura nella sua accezione più generale, usufruendo delle strutture comunali messe a loro disposizione, incentivando una sempre maggiore partecipazione all’associazionismo.
COINVOLGERE in un progetto condiviso gli Enti Locali, le Scuole, le Associazioni, le Società Sportive e tutti quei volontari che offriranno il proprio sostegno.

PROGRAMMA completo 8-11 maggio

giovedì 8 maggio
COMUNE DI VIGNOLA (MO)
ore 10:00 (per il pubblico)
Aula Magna Istituto “A. Paradisi”, Via Resistenza 700
Cerimonia di apertura con i sindaci dei comuni organizzatori

a seguire
DONNE DI MAFIA/DONNE CONTRO LA MAFIA
intervengono
Graziella Proto, scrittrice e giornalista
Serena Maiorana, scrittrice e giornalista
Nadia Furnari, direttivo ass. antimafie “Rita Atria”
Santo Laganà, presidente ass. antimafie “Rita Atria”
conduce Daria Denti, sindaco di Vignola

COMUNE DI VALSAMOGGIA, BAZZANO (BO)
ore 9:00 (per le scuole secondarie di primo grado)
Cinemax, viale Carducci, 17
TANTI RAGAZZI, TANTI PROGETTI: BAZZANO, SAVIGNANO SUL PANARO
i ragazzi delle Scuole di Bazzano e di Savignano sul Panaro presentano
i percorsi svolti sul tema “Educazione alla Legalità e lotta alle mafie”
conduce Dario Riccobono, Addiopizzo Travel - Palermo
a seguire, proiezione del documentario
MURO BASSO
prodotto da Caucaso Factory
in collaborazione con Università di Bologna, Libera e Gruppo Abele
dialogano con gli studenti, i registi Enrico Masi e Stefano Migliore,
Daniele Borghi, referente di Libera Emilia Romagna

venerdì 9 maggio
COMUNE DI VALSAMOGGIA, BAZZANO (BO)
ore 9:00 (per le scuole secondarie di primo grado)
Cinemax, viale Carducci, 17
TANTI RAGAZZI, TANTI PROGETTI: CASTELLO
DI SERRAVALLE, CREPELLANO, SAVIGNO
i ragazzi delle Scuole di Castello di Serravalle, di Savigno e di Crespellano
presentano i percorsi svolti in collaborazione con il CDI Valsamoggia,
sul tema “Educazione alla Legalità e lotta alle mafie”
conduce Dario Riccobono, Addiopizzo Travel - Palermo
a seguire, proiezione del documentario
MURO BASSO
prodotto da Caucaso Factory
in collaborazione con Università di Bologna, Libera e Gruppo Abele

ore 21:00 (per il pubblico)
MURO BASSO
prodotto da Caucaso Factory
in collaborazione con Università di Bologna, Libera e Gruppo Abele
intervengono
i registi Enrico Masi e Stefano Migliore
Laura Corazza, coordinatrice Media Education e-Learning Laboratorio,
Università di Bologna.
Ingresso gratuito

sabato 10 maggio
COMUNE DI CASTELFRANCO EMILIA (MO)
ore 15:00
Sala G. Degli Esposti, Biblioteca Comunale, Piazza della Liberazione 5
RADUNOADUNO
Tavolo di lavoro delle associazioni che si occupano di legalità,
al fine di costituire un Presidio di Libera sul territorio di
Castelfranco Emilia (MOValsamoggia (BO).
Testimonianze del presidio “Lea Garofalo” Unione Terre di
Castelli e CFE verso Libera, Castelfranco Emilia.
Coordina Daniele Borghi, referente Libera Emilia Romagna

ore 17:30
Cinema Nuovo a Castelfranco, via Don L. Roncagli 13
proiezione del film
ALLA LUCE DEL SOLE
film del 2005, dedicato a Don Pino Puglisi
incontro con il regista ROBERTO FAENZA,
intervistato da Ilaria Venturi, giornalista de La Repubblica.
ore 21:00
Piazza Garibaldi (in caso di pioggia, presso il Teatro Dadà)
Concerto del Gruppo LE COTICHE

ATTIVITÀ SPORTIVE
Palazzetto dello Sport Peppino Impastato,
Bazzano - Valsamoggia (BO)
Sabato 10 maggio
dalle ore 8:30 – Palazzetto dello Sport “P. Impastato”
3° TORNEO SCOLASTICO DI PALLAMANO “PEPPINO IMPASTATO”
con gli alunni degli istituti comprensivi di Bazzano-Monteveglio,
Castello di Serravalle – Savigno, del Comune di Valsamoggia e
degli istituti comprensivi di Guiglia (MO) e Zocca (MO)
mattino – campo da tennis
Olimpiadi dei castelli – torneo di tennis
Domenica 11 maggio
7° TORNEO DI PALLAMANO FEMMINILE
“PEPPINO IMPASTATO”
con Pallamano Bazzano, Ariosto Ferrara, Dossobuono Verona, Chiodo La Spezia, Cingoli (MC) e Tushe Prato

EVENTI COLLATERALI
Corso di Formazione per Amministratori Pubblici
Dalla prima edizione del festival sono partite collaborazioni con Libera, con Avviso Pubblico e con la Fondazione A. Caponnetto, che hanno portato
nel 2013 al primo corso di formazione per amministratori locali e personale della Pubblica Amministrazione rivolto al nostro territorio.
Grazie alla collaborazione della Prof.ssa Stefania Pellegrini, docente del master universitario in “Gestione e riutilizzo dei beni confiscati alle
mafie” e all’Avv. Vincenza Rando si avvierà, ad ottobre 2014, la seconda edizione del corso.
Settimana della Mensa Legale in collaborazione con C.I.R. Food saranno utilizzati i prodotti di LIBERA nelle mense scolastiche.
young’s rules - scegli, non farti scegliere: un laboratorio teatrale a cura di Teatro delle Temperie che prevede un progetto di ricerca, incontro,
educazione sui temi della legalità e della mafia in cui teatro e nuove tecnologie vengono utilizzati come mezzi principali. Si rivolge a ragazzi
tra i 14 e i 18 anni con lo scopo di stimolare un maggior grado di consapevolezza rispetto a quelle circostanze e dinamiche quotidiane che,
seppur lontane da una illegalità giuridica, possiamo considerare come le fondamenta su cui poggia un generale clima culturale, civile e politico
di legittimazione dell’illegalità.
MVB-AUT/AUT SPOT: Un Bando di Concorso riservato alle scuole secondarie di primo e secondo grado per la realizzazione di uno spot che promuova
la cultura della legalità e della lotta contro le mafie.

AUT AUT è seguito e coordinato da diversi soggetti: Regione Emilia Romagna, Comune di Valsamoggia, Unione Terre di Castelli, Comune
di Castelfranco Emilia, Fondazione Rocca dei Bentivoglio, Polisportiva Città di Bazzano, Pallamano Bazzano PCB, Associazione Libera Gruppo Niscemi Savignano sul Panaro (MO), Associazione Solidarietà Impegno, ANPI Valsamoggia, Centro per la Documentazione e l’integrazione Valsamoggia. Si ringraziano tutte le associazioni che  hanno reso possibile la realizzazione di questa grande manifestazione. Si ringraziano inoltre: CIR food per la visibilità riservata all’evento, l’ALBERGO ALLA ROCCA, la Pro Loco Bazzano e il Centro Sociale “R. Cassanelli” per la collaborazione.